X-Lam

COS’E’

Il sistema costruttivo per gli edifici e case in legno X-Lam o Cross-Lam è un sistema a pannelli massicci la cui sperimentazione e commercializzazione inizia nel mercato austriaco e tedesco alla fine degli anni 90. In Italia la diffusione di questo prodotto è avvenuta negli ultimi dieci anni, inizialmente impiegandolo come impalcato per solai di copertura e solai di piano, poi in qualche sporadico caso di costruzione interamente realizzata in legno, un utilizzo più consistente avviene solo a seguito del terremoto dell’Aquila del 2009.

L’X-lam è un sistema costruttivo costituito da pannelli di legno a strati incrociati ed incollati (minimo 3 strati), di spessore e dimensioni molto variabili le cui caratteristiche geometriche dipendono in generale dalle tecnologie delle aziende produttrici ed anche dal dimensionamento statico.

I pannelli portanti in legno vengono poi rivestiti sia internamente che esternamente per realizzare la parete finita. Internamente, la struttura viene completata con un pannello in cementolegno per consentire uno spazio tecnico per il passaggio degli impianti (cavedio), e successivamente con il pannello di finitura interna in cartongesso o gessofibra. Esternamente viene installato un “cappotto” di idoneo spessore dell’isolante a scelta della committenza; la parete è opportunamente protetta attraverso l’installazione di adeguati freni vapore e membrane traspiranti.

Il solaio di interpiano è realizzato con un pannello, di opportuno spessore, oppure con travi lamellari e perlinato (il tutto sempre dimensionato in base al calcolo statico); identica tecnologia viene usata anche per i solai di copertura le parti in legno possono essere realizzate sia a vista che rivestite con pannelli in cartongesso o gessofibra.

Sopra le strutture portanti in legno dei solai di copertura viene poi realizzato il pacchetto di coibentazione, eventuale ventilazione, il manto di impermeabilizzazione, le lattonerie ed infine il manto finale di copertura.

Il comportamento sismico di un edificio in legno realizzato con pannelli X-LAM è quello di una struttura scatolare con diaframmi di piano e pareti collegati mediante elementi meccanici. In questo caso le pareti hanno il compito di assorbire le sollecitazioni verticali ed orizzontali (carichi verticali, sisma e vento). Il collegamento fra la struttura in legno e le fondazioni in c.a. viene assicurato mediante opportune piastre e barre filettate in acciaio o tasselli a pressione. Il fattore di struttura è molto basso (qo = 2.0) e la struttura è considerata a bassa duttilità. Inoltre il pannello X-LAM, non essendo contemplato né come legno lamellare, né come legno massiccio, rientra nella categoria “Altri prodotti derivati dal legno per uso strutturale” come riportato nel paragrafo 11.7.6 del D.M. 14.01.2008 (NTC 2008) e per il quale le Aziende Produttrici devono essere in possesso della Marcatura CE o di un Certificato di Idoneità Tecnica all’Impiego rilasciato dal Servizio Tecnico Centrale sulla base di Linee Guida approvate dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici.

 

VELOCITÀ

Montare una struttura in XLAM è estremamente veloce: a titolo di esempio, una squadra di tre persone riesce a montare la struttura di una monofamiliare in tre giorni, e quella di una palazzina di cinque piani in quattro settimane. Poiché tutti i dettagli vengono calcolati e progettati prima di arrivare in cantiere si riescono a garantire la massima qualità e cura del montaggio nonché le prestazioni finali dell’edificio.

 

INNOVAZIONE DI PRODOTTO

I pannelli X-LAM vengono realizzati con almeno 3 strati di tavole in legno di conifera, gli strati lamellari vengono incollati tra loro trasversalmente con colle senza formaldeide. I pannelli X-LAM vengono utilizzati come elemento base per la costruzione di pareti, solai e coperture.

 

RESISTENZA SISMICA

Gli edifici costruiti con i pannelli XLAM vengono strutturati e progettati per resistere ad azioni statiche e dinamiche esterne.

 

EFFICIENZA ENERGETICA

La struttura dimostra un’eccezionale tenuta all’aria dell’involucro e isolamento termico al fine di garantire un risparmio energetico notevole. Il legno possiede naturalmente delle ottime qualità isolanti ed una bassa conduttività termica, queste caratteristiche favoriscono la coibentazione degli ambienti interni.

 

RESISTENZA AL FUOCO

Le strutture realizzate in pannelli XLAM presentano un’alta resistenza al fuoco permettendo, in caso di incendio, un’evacuazione sicura delle persone.

 

PERFORMANCE ACUSTICA

I materiali usati nelle stratigrafie delle pareti e dei solai riescono ad attutire i rumori provenienti dall’esterno garantendo un isolamento acustico superiore ai limiti stabiliti dalle normative in vigore. Anche le superfici interne contribuiscono ad assorbire i rumori garantendo un alto livello di comfort.

 

SOSTENIBILITÀ

I fondamenti che regolano la bioedilizia ed il risparmio energetico sono impiegati anche nella costruzione di edifici con pannelli XLAM. Il legno è una materia prima rinnovabile e naturale. I pannelli in legno XLAM sono provvisti di certificazioni che attestano l’utilizzo responsabile della risorsa boschiva.

 

SPAZI MAGGIORI

Una struttura realizzata con pannelli XLAM assicura circa il 6% in più di superficie calpestabile rispetto ad un edificio tradizionale della stessa superficie lorda.

 

DURABILITÀ

La tecnologia impiegata garantisce la durabilità del legno nel corso dei decenni. Basta osservare alcuni celebri esempi di strutture storiche per sfatare il mito che gli edifici in legno non durino nel tempo: La più antica casa in legno in Europa (Casa Nideröst – Svizzera) ha più di 800 anni!